Ciclo delle Potnie - Gabriella Capodiferro

Vai ai contenuti

Menu principale:





Potnia Theron (dal greco Ἡ Πότνια Θηρῶν, "Signora degli animali") è un termine usato per la prima volta da Omero (Iliade, libro XXI, v. 470) come attributo di Artemide e in seguito utilizzato per descrivere alcune divinità femminili associate con gli animali su cui erano in grado di esercitare il potere.
La Grande Madre sarebbe una divinità femminile primordiale, presente in quasi tutte le mitologie note, in cui si manifesterebbe la terra, la generatività, il femminile come mediatore tra l'umano e il divino. Essa attesterebbe l'esistenza di una originaria struttura matriarcale delle civiltà preistoriche, composte da gruppi di cacciatori-raccoglitori.


Partendo da queste divinità mitologiche l'artista, in occasione della grande Mostra "Nel grembo della Dea Madre"  ha sviluppato un insieme di opere ad hoc che richiamano gli attributi delle stesse; opere visibili qui  di seguito:

(cliccare sulla miniatura per ingrandirla)
xx

xx

 
Torna ai contenuti | Torna al menu